Realizziamo un tetto ventilato

Il tetto ventilato VASS

Evita la formazione di muffe tra il pacchetto isolante e la tegola.
 

Che cos’è un tetto ventilato?

 

Si definisce un tetto ventilato, quando il manto di copertura è distaccato dallo strato isolante e crea un’intercapedine in cui si ha un flusso omogeneo d’aria, che può circolare dalla gronda fino al colmo.

 

Il principale vantaggio del tetto ventilato è evitare la formazione di umidità e di muffa nello spazio sottotegola. Inoltre, consentendo la circolazione di flussi d’aria, la ventilazione del tetto migliora le condizioni climatiche interne soprattutto d’estate.

 

Nel periodo estivo infatti, la tegola può raggiungere i 70°C di temperatura e trasmette questo calore in forma radiante, come avviene in un ferro da stiro: il tetto ventilato permette di smaltirne efficacemente il surriscaldamento.

 

Più la tegola è lontana dal pacchetto isolante, meno calore questo deve assorbire e più l’aria può circolare raffreddando l’ambiente interno.

 

Il tetto VASS è progettato per consentire la ventilazione del tetto, in modo da contribuire al mantenimento di un ambiente domestico fresco e il tetto privo di muffe.

 

Per garantire la massima prevenzione della formazione di muffe il tetto VASS non è solo un tetto ventilato ma è anche un tetto traspirante.

 

 

 

tetto ventilato VASS